SERVIZIO ASSISTENZA ROSS1000/ALLOGGIATI WEB

Hai problemi con Alloggiati Web o il portale Ross1000? Un nostro esperto ti può aiutare da remoto, a soli € 15,00 ogni 30 minuti. Prenota il tuo appuntamento su info@locatur.org e verrai contattato.

Ti consigliamo di installare su PC il software Team Viewer per l'assistenza da remoto.

ocazioni brevi: la Corte di Giustizia dell’UE conferma obblighi a carico degli intermediari

 

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha pronunciato oggi una nuova sentenza in materia di locazioni brevi. Il caso riguarda la legge belga che obbliga gli intermediari, inclusi i portali di prenotazione, a comunicare all’amministrazione finanziaria i dati degli host e i loro recapiti nonché il numero di pernottamenti e le unità abitative gestite nell’anno precedente al fine di identificare i soggetti debitori di un’imposta regionale sugli esercizi ricettivi turistici e i loro redditi imponibili.

A giudizio della Corte, la norma belga ricade nel settore tributario e deve di conseguenza essere considerata esclusa dall’ambito di applicazione della direttiva sul commercio elettronico, come invece aveva chiesto Airbnb. I portali saranno quindi tenuti a comunicare i dati richiesti dall'amministrazione.

La Corte tornerà presto a occuparsi della materia. Domani a Lussemburgo si svolgerà l'udienza dibattimentale sulla domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Consiglio di Stato italiano nell'ambito della causa sul decreto-legge n. 50 del 2017, ai sensi del quale i portali devono operare una ritenuta del 21% sull’ammontare dei corrispettivi riscossi per conto delle locazioni brevi non imprenditoriali e devono trasmettere all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai contratti di locazione breve conclusi tramite i portali stessi.