In estate si riprenderà a viaggiare. Ne è convinto il ceo di Ryanair

"Siamo ragionevolmente fiduciosi che ci saranno viaggi di vacanza senza restrizioni per le famiglie britanniche che si recheranno nelle località balneari europee", ha detto Michael O'Leary
 

Il ceo di Ryanair, Michael O'Leary, è convinto che in estate si riprenderà a viaggiare e che le eventualità che fra tre mesi ci siano ancora ferree restrizioni per gli spostamenti in Europa sono "scarse". O'Leary si è detto quindi fiducioso che per l'estate i britannici potranno viaggiare e passare le vacanze in Europa, liberi di muoversi senza lockdown e restrizioni per il Covid. 

"Siamo ragionevolmente fiduciosi che ci saranno viaggi di vacanza senza restrizioni per le famiglie britanniche che si recheranno nelle località balneari europee", ha dichiarato O'Leary sottolineando che la compagnia low cost irlandese, la più grande d'Europa, sta aggiungendo 26 nuove rotte dal Regno Unito verso destinazioni in Grecia, Portogallo e Spagna.

"Dovremmo essere ragionevolmente fiduciosi e ottimisti", ha detto ancora. "Penso che ci sia una prospettiva ragionevole, superiore al 50%, che le famiglie del Regno Unito andranno normalmente in vacanza a giugno, luglio e agosto in Spagna, Grecia e Portogallo".